Assicurazione aziendale dipendenti: una polizza per le aziende che investono sul capitale umano

 In Piani Aziendali

Le polizze assicurative per i dipendenti sono un prodotto piuttosto sottovalutato, ma di grande importanza: in caso di infortuni o morte sul lavoro l’INAIL tutela (in parte) il dipendente, ma chi tutela l’azienda e il suo investimento sul “capitale umano”? Scopi con noi l’Assicurazione aziendale dipendenti

Cosa potrebbe fare un’azienda senza i suoi dipendenti? Se è vero che tutti siamo sostituibili come pezzi di un ingranaggio, è altrettanto vero che ciascuno di noi, per caratteristiche soggettive, rappresenta una risorsa unica all’interno di un’impresa di cui conosciamo lavoro, metodo, standard qualitativi.

A dispetto dell’avanzata tecnologica, il capitale umano è sempre più riconosciuto all’interno delle imprese che vogliono migliorarsi e hanno uno sguardo a lungo termine. Per ottenere il risultato desiderato, l’azienda si impegna a fornire al dipendente strumenti d’utilizzo che ne migliorino la produttività, corsi di formazione e aggiornamento e benefit fino ad applicare formule di welfare aziendale utili a fidelizzare il dipendente e a renderlo più performante e partecipe alle dinamiche d’impresa. L’azienda – in altri termini – investe sul lavoratore per trarne profitto mentre il dipendente aumenta le sue competenze con beneficio per il suo stile di vita in ambito aziendale.

Ma se da un lato il lavoratore valorizza l’azienda, tutto ciò ha un costo che impatta sull’impresa nel caso in cui il dipendente subisce dei danni accidentali che ne compromettono la produttività.

L’Assicurazione aziendale dipendenti

Come tutelarsi? La soluzione esiste: è l’Assicurazione aziendale dipendenti, una polizza flessibile e adattabile alle esigenze di ogni azienda. La polizza offre un’ampia gamma di garanzie e prevede coperture ad hoc per i dipendenti e le diverse figure aziendali. Benché esistano formule standard di polizza, è bene considerare formule integrative che meglio identificano la validità della polizza.

L’assicurazione aziendale infortuni

La polizza aziendale infortuni risponde per gli infortuni che possono accadere:

  • sul posto di lavoro;
  • durante gli spostamenti compiuti con diversi mezzi di trasporto;
  • nello svolgimento delle occupazioni familiari e domestiche e durante i momenti di svago e di tempo libero.

Va da sé che la prestazione principale dell’assicurazione infortuni è l’invalidità permanente: una garanzia che prevede un indennizzo nel caso in cui l’assicurato riporti lesioni permanenti a seguito di un infortunio.

Assicurazione Infortuni Aziende: tutele e garanzie

Con l’Assicurazione Infortuni Aziende puoi avere anche un’importante tutela in caso di malattia, con le seguenti garanzie:

  • l’Invalidità permanente da malattia, che prevede un indennizzo nel caso in cui l’assicurato, a causa di una malattia, riporti delle lesioni permanenti;

  • l’Invalidità permanente da ictus o infarto, con la quale è possibile comprendere nella garanzia la copertura per invalidità permanente conseguente a queste due sole patologie;

  • l’Indennità giornaliera da ricovero per malattia, corrisposta per ogni giorno di degenza in un istituto di cura pubblico o privato in seguito alla malattia.

Categorie a rischio e categorie protette

Ogni lavoratore è a sé. Così come ogni lavoro. Il livello di rischio varia da dipendente a dipendente in base all’ambito lavorativo, al tipo di mansione che gli è stata affidata, al grado di responsabilità. Ci sono poi le categorie protette, da considerare nella loro unicità. Il consulente di BIG Insurance Brokers verificherà la posizione di ciascun lavoratore dipendente e saprà offrirvi la soluzione più idonea.

Assicurazione Dipendenti per Aziende: soluzioni su misura

Oltre ad essere coperta in caso di infortunio del dipendente, l’azienda può far riferimento a soluzioni a misura delle proprie esigenze, come

  1. la polizza dipendenti caso morte (importante soprattutto per quelle attività ad alto rischio),
  2.  l’assicurazione sanitaria, utile quando, ad esempio, l’azienda lavora con residui tossici, composti chimici, etc..
  3. la polizza sanitaria internazionale, per quelle aziende che inviano professionisti oltreconfine.

La grande flessibilità che accompagna queste assicurazioni permette al sottoscrittore della polizza di scegliere una formula cumulativa aziendale in cui includere una o più coperture a scelta tra:

• la prestazione Morte per infortunio, che garantisce il versamento ai beneficiari del capitale assicurato;
• l’Indennità giornaliera da ricovero, corrisposta per ogni giorno di degenza in istituto di cura pubblico o privato;
• l’Indennità giornaliera da ingessatura, corrisposta per i giorni di applicazione di apparecchio gessato o tutore equivalente;
• il Rimborso spese sanitarie, che consente di chiedere il rimborso delle spese sostenute per le cure necessarie a seguito dell’infortunio;
• la Rendita vitalizia, corrisposta in caso di infortunio che comporti un’invalidità permanente di grado superiore al 65%. Si garantisce così un sostegno economico permanente all’assicurato per far fronte alle maggiori necessità conseguenti al grave infortunio subito;
• l’Inabilità temporanea corrisposta per i giorni in cui non si è in grado di attendere alle proprie attività professionali a causa dell’infortunio subito.

Polizze dipendenti: premi e costi su misura

Stipulare polizze assicurative favore dei dipendenti che presentano dei precisi risvolti sia da un punto di vista fiscale sia contributivo, non significa acquistare un pacchetto preformato: ogni caso va considerato all’interno dell’azienda in cui opera. Grazie alla flessibilità che contraddistingue le assicurazioni aziendali dipendenti è possibile definire un premio annuale stabilito da somme fisse che sulla base di multipli della retribuzione.

Assicurazione Infortuni: una polizza per ogni figura aziendale

La Polizza Infortuni Dipendenti prevede condizioni e garanzie specifiche per determinate categorie professionali, come dirigenti e quadri, fino alle polizze key man.

*Le informazioni riportate non costituiscono contratto e non impegnano il broker o l’assicuratore per il quale valgono le condizioni contrattuali sottoscritte tra le parti. Leggere attentamente il set informativo di polizza prima della sottoscrizione.

Recommended Posts