Fideiussione assicurativa Fondo Nuove Competenze. Tutti i vantaggi.

 In Investimenti, News

Fideiussione assicurativa per ottenere l’anticipo della prima quota dei contributi previsti dal Fondo Nuove Competenze. Scopri perché è meglio!

Cos’è il Fondo Nuove Competenze

Il mondo corre e le imprese cercano di stare al passo. In aiuto di questa rincorsa verso il futuro, si conferma anche nel 2022 il Fondo Nuove competenze, un fondo pubblico cofinanziato dal Fondo sociale europeo, nato per contrastare gli effetti economici dell’epidemia Covid-19 e successivamente protratto per dare alle imprese l’opportunità di adeguare le competenze dei propri lavoratori alle nuove richieste del mercato.

Come funziona il Fondo Nuove Competenze

Il decreto prevede che tale formazione avvenga durante l’orario di lavoro. Grazie ai contributi dello Stato e del Fse – Pon Spao, gestito da Anpal, le ore di stipendio del personale in formazione sono a carico del fondo: nello specifico Anpal rimborsa il costo della formazioni, inclusi i contributi previdenziali e assistenziali, delle ore di lavoro in riduzione, destinate alla frequenza dei percorsi di sviluppo delle competenze da parte dei lavoratori. Per accedere basta inviare una domanda secondo le modalità e i termini richiesti. Valutata la domanda, ANPAL determina l’importo da erogare, trasmette a Inps i finanziamenti, monitora l’andamento e controlla la spesa.

Perché il Fondo Nuove Competenze

Il Fondo rientra nel PNRR piano destinato a riformare il mercato del lavoro italiano in ottica “europea”. Istituito dal Decreto Rilancio e attuato sulla base delle disposizioni del Decreto Interministeriale del 9 ottobre 2020 e del Decreto Interministeriale integrativo del 22 gennaio 2021, il Piano Nazionale Nuove Competenze ha avuto una prima scadenza il 31 giugno 2021 per poi riconfermarsi quest’anno secondo il  Decreto del commissario straordinario n. 159 del 10 giugno 2022 che non solo ha fornito una risposta alle innumerevoli richieste, ma che ha anche cambiato le modalità di erogazione per permettere alle aziende ancora in attesa di ottenere almeno un anticipo.

Case History

Facciamo un esempio pratico: la società Rossi & Figli ha presentato una richiesta di contributo a valere sull’Avviso Fondo Nuove Competenze, approvato dal decreto ANPAL n. 461 del 04.11.2020 per il finanziamento del progetto formativo.

ANPAL ha concesso un contributo per l’esecuzione del progetto presentato ed ammesso a finanziamento per un a cifra pari a Euro 50.685,00, quale importo massimo erogabile.

L’Art. 1 del Decreto ANPAL 159 del 10.6.2022 ha apportato modifiche all’Avviso Fondo Nuove Competenze ed ha previsto che a seguito dell’approvazione dell’istanza di contributo i destinatari possano richiedere, a titolo di anticipazione, l’erogazione del 40% (quaranta per cento) del contributo concesso, previa presentazione di una fidejussione bancaria o polizza fideiussoria assicurativa irrevocabile, incondizionata ed escutibile a prima richiesta, di importo pari alla somma da erogare e di durata adeguata, a garanzia dell’eventuale richiesta di restituzione della somma stessa.

La società Rossi & Figli, dichiarando la propria volontà di ricevere l’anticipazione nella misura di Euro 20.274,00 corrispondente al 40% dell’erogazione, ha contattato BIG per una garanzia fideiussoria di tipo assicurativo di importo pari all’anticipo stesso, ricevendo assistenza e un’offerta nel giro di pochissimi giorni. Semplice no?

Vuoi ricevere maggiori informazioni, chiama ora un nostro esperto a tua disposizione per scegliere con te la soluzione migliore.

Come ricevere i contributi del Fondo Nuove Competenze

Secondo quest’ultimo decreto e come sottoscritto dal ministero del Lavoro lo scorso 14 settembre, le aziende potranno scegliere se attendere l’erogazione della somma totale richiesta oppure ottenere un anticipo del 40% con fideiussione bancaria o polizza fideiussoria in luogo del 70% inizialmente previsto; il restante importo sarà erogato all’esito delle verifiche sulla documentazione allegata all’istanza di saldo.

Una polizza fideiussoria assicurativa a garanzia dell’eventuale restituzione del contributo concesso

Benché sia consuetudine rivolgersi a un istituto bancario per richiedere una fideiussione, il decreto offre ai richiedenti una grande opportunità. In un mercato fluttuante, aggravato da una situazione geopolitica ed economica instabile, avviare una fideiussione bancaria potrebbe non essere la scelta più efficace e vantaggiosa. Probabilmente neanche la più facile da ottenere. Rivolgersi ad un broker che individua per l’azienda la migliore soluzione di fedeiussione assicurativa, fra le tante presenti sul mercato, offre invece più garanzie di tutela nonché un più facile accesso al credito.

Come scegliere una compagnia assicurativa specializzata? Chiedi a BIG che da oltre vent’anni aiuta le imprese a tutelarsi con soluzioni di tipo assicurativo.

Cos’è la la fideiussione assicurativa e come funziona

Nella fideiussione assicurativa la compagnia assicuratrice ricopre il ruolo di fideiussore e fornisce la garanzia dell’impegno del debitore nei confronti di un creditore. Infatti tramite la fideiussione, così come normato dal Codice Civile, un soggetto (in questo caso la compagnia di assicurazioni) obbligandosi personalmente verso il creditore, garantisce l’adempimento di un’obbligazione altrui. 

I soggetti della fideiussione assicurativa

In caso di fideiussione assicurativa i soggetti coinvolti sono essenzialmente tre:

1) il debitore o contraente, cioè il soggetto che ha fatto sorgere l’obbligazione;
2) il creditore / beneficiario, cioè il soggetto a cui deve essere saldato il debito;
3) il fideiussore, ovvero colui che si fa garante affiancando il contraente, e che si impegna a saldare il debito del contraente con tutti i suoi beni presenti e futuri.

Perché scegliere la Fideiussione assicurativa per l’accesso al Fondo Nuove Competenze

Il più utile vantaggio della fideiussione assicurativa è anzitutto la possibilità concreta dell’ottenimento del finanziamento/servizio richiesto. Secondariamente, ma non meno vantaggioso, è la velocità dell’erogazione. Inoltre è garanzia di tutela sui propri beni.

Chiamaci per approfondire con un nostro esperto le differenze!

Quanto costa la fideiussione assicurativa

Il costo della fideiussione assicurativa è inversamente proporzionale alla solidità del richiedente (maggior rischio per il fideiussore, maggior costo per il cliente) e direttamente proporzionale alla durata.  Il prezzo di una polizza fideiussoria va dunque calcolato caso per caso. In ogni caso, il costo di una fideiussione assicurativa si rivela inferiore rispetto a quella bancaria. Anche il tempo di erogazione è comunemente più veloce.

*Le informazioni riportate non costituiscono contratto e non impegnano il broker o l’assicuratore per il quale valgono le condizioni contrattuali sottoscritte tra le parti. Leggere attentamente il set informativo di polizza prima della sottoscrizione.

Immagine di copertina by Freepik.com

Recommended Posts