ASSICURAZIONE RC Tech Premier: scopri le novità della polizza RC per IT

 In Uncategorized

Che si viva in un mondo completamente assuefatto alla tecnologia è un dato di fatto. Grazie a lei il mondo ha velocizzato, perfezionato e automatizzato aspetti che prima erano competenza dell’umano (moltiplicato per il numero di funzioni da applicare e svolgere) e che ora, in un nanosecondo, vengono gestiti, calcolati, registrati e analizzati da un unico processore. Ma cosa succede quando qualcosa non va? Il mondo assicurativo risponde. Vi presentiamo l’assicurazione RC Tech Premier.

Oggi la tecnologia rappresenta una parte fondamentale nella messa in opera del nostro lavoro: sistemi automatizzati, CRM e gestionali, graphic design e visual, telecomunicazioni, reti aziendali, security system e gli stessi prodotti informatici (dai PC ai LedWall) sono diventati parte fondamentale della quotidianità lavorativa.

L’Infomation technology non è solo affare di un’industria robotizzata, quella oggi definita 4.0. La tecnologia informatica è la raccolta di tecniche, abilità, metodi e processi utilizzati nella produzione di beni o servizi o nella realizzazione di obiettivi come la ricerca medico/scientifica, l’analisi statistica, il marketing…tocca dunque il commercio, l’hospitality, la pubblica amministrazione, la cultura, l’editoria, il Food&Beverage, l’intrattenimento, la finanza, gli apparati militari, le risorse umane… e molto altro ancora.

Legenda

Il mondo IT è così radicato nel nostro vivere che non ci rendiamo conto della quantità di rischi cui siamo costantemente esposti, soprattutto se sulla tecnologia basiamo il nostro business. Ricordiamoci che le macchine, anche le più sofisticate, dipendono sempre dall’essere umano che le ha prodotte, le ha installate, utilizzate, toollate per essere a misura del servizio richiesto e “messe a guadagno”. Quando un malfunzionamento o una promessa contrattuale non mantenuta determina al cliente finale una perdita di fatturato o uno stop al processo produttivo, le cose possono diventare molto complesse. L’operatore informatico, dal produttore, al service fino al manager dell’IT dovranno capire e giustificar il danno, e persino pagare lo scotto nel caso in cui il danneggiato ne richieda il risarcimento. In questi casi l’adagio “sono cose cha capitano” può diventare una spada di Damocle appesa sulla testa dell’IT, esposto – più di quanto si è soliti pensare – al rischio concreto di essere chiamato in giudizio per responsabilità civile e responsabilità penale ai danni del cliente cui presta o ha prestato servizio.

A fronte di questo nuovo scenario il mondo assicurativo ha creato una polizza RC dedicata, atta a coprire i rischi più e meno comuni del campo di applicazione. E poiché il terreno su cui queste polizze si muovono è piuttosto fresco, facile trovare proposte con premi e garanzie molto diverse tra loro. Tra i prodotti più completi individuati, noi di BIG Insurance Brokers abbiamo trovato con primari gruppi assicurativi globali offerte più vantaggiose per il cliente che decide di dotarsi di una polizza RC per IT, coperture proposte nella forma “claims made” dedicate a coprire la responsabilità civile connessa all’utilizzo e alla fornitura di servizi informatici.

ASSICURAZIONE RC Tech Premier

Identiche nel significato, ma differenti nelle applicazioni, le polizze dedicate al “Mondo Tech” denotano elementi comuni, ma cambiano per modalità e tempi di copertura. Per questo è importante affidarsi a un esperto che possa valutare il peso tecnologico della prestazione lavorativa di ciascun cliente così da confezionare una soluzione ad-hoc atta a coprire la professione in maniera ottimale e senza sorprese.

In generale possiamo identificare che l’Assicurazione per IT comprende coperture dedicate in caso di:

  • Servizi Tecnologici non conformi a quanto previsto contrattualmente
  • Prodotti Tecnologici non conformi a quanto previsto contrattualmente e/o malfunzionanti
  • Violazione dei diritti di proprietà intellettuale
  • Diffamazione senza dolo dell’assicurato
  • Distruzione o perdita di documenti o informazioni;
  • Azioni dolose/fraudolente del Dipendente che utilizza l’IT

Previa necessaria valutazione e a patto che i danni siano stati verificati nel territorio di. Pertinenza definito in fase contrattuale, la compagnia assicurativa risponde alla richiesta di risarcimento danni, mettendo al sicuro l’Assicurato.

Non solo. Alcune coperture comprendono persino

  • I costi di difesa in caso di azioni legali
  • La responsabilità contrattuale
  • Il ritardo nella fornitura di servizi professionali o tecnologici.

A scelta del cliente, l’It o l’azienda che ne fa le veci, potrà scegliere se dotarsi di alcune estensioni di copertura che sintetizziamo in poche righe e la cui valutazione sarà fatta in fase di consulenza e sottoscrizione.

Rientrano dunque nelle opzioni assicurative IT facoltative:

  • Periodo di osservazione. In caso di NON rinnovo della polizza il Contraente avrà diritto, previo pagamento di un premio addizionale pari al 40% dell’ultimo premio totale annuo, ad un Periodo di osservazione di 12 (dodici) mesi successivi alla data di recesso o di scadenza.
  • Joint Venture. Copertura per i Servizi professionali resi nell’ambito di una associazione temporanea di impresa e/o ad una joint venture.
  • Spese di salvataggio al fine di prevenire o mitigare le dirette conseguenze di un Errore Professionale
  • Outstanding Fees nel caso in cui un Terzo minacci di avanzare una Richiesta di risarcimento per un importo superiore a quello delle Outstanding Fees
  • Brevetti per tutti i Danni derivanti da qualsiasi Richiesta di risarcimento avanzata per una violazione non intenzionale commessa dall’Assicurato di un brevetto che sia registrato o avrebbe dovuto essere registrato in Italia.
  • Perdita di una persona chiave (Key Man) L’Assicuratore rimborserà all’Assicurato le Spese per la Perdita di una persona chiave avvenuta durante il Periodo di validità della polizza.
  • Ritardo per tutti i Danni derivanti da qualsiasi Richiesta di risarcimento per ritardo nella fornitura di Servizi Professionali o di Prodotti Tecnologici
  • Spese per il ripristino della reputazione
  • Estensione di copertura su nuove Società controllate costituite/acquisite dopo la firma del contratto assicurativo
  • Estensione opzionale in caso di cessazione dell’attività: estensione della garanzia per le Richieste di risarcimento avanzate nei cinque (5) anni successivi alla cessazione dell’attività

Sono ovviamente esclusi i danni di natura punitiva o di carattere esemplare (punitive or exemplary damages), le penalità, le multe, le ammende o altre sanzioni non assicurabili in base alla giurisdizione applicabile.

È chiaro al lettore la complessità dell’argomento e la sua differente applicazione. Affidarsi a un mediatore esperto, un broker assicurativo, è certo la via più sicura per scegliere la copertura più adatta al sereno svolgimento della propria attività in ambito tecnologico e informatico.

*Le informazioni riportate non costituiscono contratto e non impegnano il broker o l’assicuratore per il quale valgono le condizioni contrattuali sottoscritte tra le parti. Leggere attentamente il fascicolo informativo di polizza prima della sottoscrizione.

Resta aggiornato! Scopri come tutelare la tua attività per guardare al futuro con serenità.

Paura CYBER RISK: conoscerlo per difendersi.

Ecco le polizze individuate da BIG Insurance Brokers.

*Le informazioni riportate non costituiscono contratto e non impegnano il broker o l’assicuratore per il quale valgono le condizioni contrattuali sottoscritte tra le parti. Leggere attentamente il set informativo di polizza prima della sottoscrizione.

Recommended Posts