Superbonus 110%: più responsabilità per tutti

 In Blog, RC Professionale

Basta guardarsi in giro: ogni giorno sempre più edifici vengono “impacchettati” dentro impalcature destinate ad accompagnarle per il tempo necessario alla ristrutturazione e/o alla sua riqualificazione energetica e sismica. Ecco il primo effetto del Superbonus 110% (o Ecobonus) varato nel Decreto Rilancio (vedi box): un’opportunità sia per i proprietari e i detentori dell’immobile che possono riqualificare l’immobile avvalendosi di un piano di agevolazione fiscale vantaggioso che per i professionisti (tecnici, architetti, geometri e imprese edili) che ne ottengono benefici in temine di valore/guadagno. Tuttavia il provvedimento non va preso a cuor leggero. Ecco perché assicurarsi è importante! Di seguito un breve riassunto di cosa cambia per architetti, geometri, periti e commercialisti e come scegliere la migliore RC professionale.

Superbonus: Rc professionale per architetti, geometri e periti
Superbonus: nuovi compiti per i commercialisti
Qual è la migliore RC professionale per architetti, geometri, periti e commercialisti?

Con il Superbonus aumentano le responsabilità per architetti, geometri e periti

Data l’opportunità non va sottovalutato l’impegno che ne deriva. Per quanto riguarda le asseverazioni, il Decreto detta nuove regole che coinvolgono principalmente i professionisti, il cui ruolo è quello di confermare i requisiti tecnici tenendo conto sia del progetto sia dell’effettiva realizzazione.

In particolare:

– per gli interventi di riqualificazione energetica, i tecnici devono asseverare il rispetto dei requisiti facendo riferimento all’Allegato “A”, nonché redigere la dichiarazione di congruità delle spese sostenute in relazione agli interventi agevolati;

– per gli interventi antisismici, i responsabili dell’asseverazione (riduzione del rischio sismico e spese sostenute) sono i professionisti incaricati della progettazione strutturale, direzione dei lavori delle strutture e collaudo statico, secondo le rispettive competenze e iscritti ai relativi Ordini o Collegi professionali;

– l’asseverazione del tecnico abilitato dovrà essere rilasciata al termine dei lavori o per ogni stato di avanzamento degli stessi (SAL);

– i tecnici devono sottoscrivere una polizza di assicurazione della responsabilità civile con massimale non inferiore a 500 mila euro;

– per i soggetti che rilasciano attestazioni e asseverazioni infedeli si applica la sanzione amministrativa pecuniaria da 2mila a 15mila euro, per ciascuna attestazione infedele.

RC architetti obbligatoria secondo il DL 138/2011

Il DL 138/2011 ha imposto l’obbligo di sottoscrivere una polizza Rc professionale anche alla categoria degli architetti. Dotarsi di regolare polizza è un vincolo di legge, accolto positivamente dal Consiglio di Disciplina dell’Ordine di settore. L’illecito può portare a sanzionare chi non rispetta l’obbligo, e in casi estremi alla radiazione dall’Albo.

Superbonus: nuovi compiti per i commercialisti

L’applicazione del Superbonus è una spada di Damocle anche per i commercialisti: “l’incentivo consiste in una detrazione del 110% (in cinque quote annuali) sulle spese sostenute (documentate e a carico del contribuente) dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021 per interventi che aumentano l’efficienza energetica degli edifici e per lavori antisismici. Il Dl Rilancio ha previsto anche la possibilità di cedere la detrazione spettante in forma di credito d’imposta oppure di richiedere al fornitore uno sconto immediato di pari importo, con la possibilità per quest’ultimo di cederlo a sua volta a soggetti terzi”. Ma che si scelga lo sconto, la cessione o la detrazione, i conti devono tornare e le scadenze rispettate. Considerando che i commercialisti hanno già raggiunto la massa critica per le loro competenze motivo per cui l’ordine dei commercialisti ha indetto uno sciopero di 8 giorni, dal 14 al 22 settembre), evadere le commesse senza avere stralci potrebbe essere un arduo compito.

Ecobonus 2020 al 110%

L’Ecobonus al 110%, o Superbonus, è una delle novità di maggiore rilievo introdotte dal Decreto Rilancio (articolo 119 del DL 34/2020) che ha innalzato la detrazione fiscale prevista per gli interventi di riqualificazione energetica e di adeguamento antisismico al 110%, offrendo di fatto la possibilità di ristrutturare gli immobili a costo zero, a patto di rispettare determinati vincoli e paletti.

#TuttoAndràBene ..ma se così non fosse?

É chiaro che il professionista sia tenuto e voglia dare il meglio di sé affinché tutto vada bene. Ma se così non fosse?

Il mondo assicurativo offre da sempre polizze di responsabilità civile atte a garantire la continuità della professione. Che si tratti di un tecnico edile o contabile, le compagni assicurative hanno predisposto coperture puntuali a riprendere agli eventuali rischi e richieste danni possano derivare da terzi. Tuttavia, data la novità delle regole, è bene verificare che le Rc già in essere o da sottoscrivere tengano atto delle nuove delibere.

Qual è la migliore RC per un professionista?

Grazie all’accesso a diverse offerte assicurative nazionali e internazionali, noi di Big Insurance Brokers abbiamo la possibilità di attingere al meglio del mondo assicurativo e comporre una polizza su misura del nostro cliente. Non solo: oltre alla sottoscrizione, a seguito di un’analisi della polizza Rc in essere,  ci è possibile intervenire con integrazioni che possano favorire la persecuzione lavorativa dell’assicurato con beneficio per la sua professione e il suo patrimonio. Scopri le polizze dedicate alla tua professione sul nostro sito e contattaci per saperne di più!

CHATTA CON NOI

*La presente comunicazione ha finalità di marketing e non impegna il broker o l’assicuratore per il quale valgono le condizioni contrattuali contenute nel Set Informativo redatto dall’Assicuratore. Leggere attentamente tutta la documentazione precontrattuale di polizza.

Recommended Posts