Metti a rendita le giacenze dei conti correnti: assicura il tuo futuro con BIG

 In Investimenti, News

Italiani grandi risparmiatori. Un vanto? Non proprio. Lasciare troppa liquidità ferma sul conto corrente significa pagare il costo occulto dell’inflazione e vedere diminuire il proprio patrimonio nel tempo. Come fare per evitare che le giacenze nei conti correnti non perdano valore?  Qui una serie di suggerimenti dal mondo assicurativo: metti a rendita le giacenze dei conti correnti e assicura il tuo futuro insieme a noi!

Ammonta a 16,8 miliardi di euro il patrimonio degli italiani posteggiato in banca, più di ogni altro Paese europeo (fonte Financial Times). Per la Banca d’Italia, ci sono 1.500 miliardi di euro bloccati sui conti. Se culturalmente “risparmiare” è sinonimo di previdenza e lungimiranza, nella realtà dei fatti l’abitudine a posteggiare i risparmi in banca non è vantaggioso, né per l’economia reale, né per il risparmiatore. Ciò perché mentre i nostri soldi sono accumulati negli istituti bancari, il costo dell’inflazione cresce erodendo il valore del denaro stesso.

Il tema della giacenza sui conti correnti diventa particolarmente sensibile soprattutto ora che il 730 è alle porte e le tasse fanno sentire il proprio peso.

Cosa fare per salvare i propri risparmi dal disvalore delle giacenze nei conti correnti?

Considerando abitudini, età e accesso ai servizi, gli esperti individuano nelle assicurazioni e nei beni di investimento le possibilità di rimettere a rendita il proprio patrimonio riducendo la giacenza sui conti correnti a una somma tale da garantire un modello di vita consono all’intestatario e, parallelamente, proteggere i suoi risparmi dall’erosione dell’inflazione.

In un sistema perfetto, il risparmiatore dovrebbe considerare di suddividere così il proprio budget:

– 50% per coprire i costi fissi (bollette, rata del mutuo, auto, abbonamento in palestra, internet, pay TV, scuola e affini)
– 30% del reddito per le spese di gestione (denaro discrezionale): la spesa, i trasporti, gli acquisti
– 20% da dividere tra la costruzione di un fondo d’emergenza e prodotti di investimento come fondi pensioni, assicurazioni sulla vita, piani di investimento…

Pianificazione del Patrimonio

La pianificazione del patrimonio è sempre più un argomento da sviscerare per trovare la giusta dimensione in cui collocare i propri risparmi. Un portafoglio di investimento non deve necessariamente essere legato a speculazioni e investimenti ad alto rischio. Ma nemmeno puntare su azioni, obbligazioni e titoli di stato a basso rischio e bassa rendita. La cosa migliore è dotarsi di un portafoglio di investimento diversificato, altresì un pacchetto in cui l’allocazione degli investimenti (asset allocation) sia commisurato ai propri intenti ed al proprio orizzonte temporale.

Pianificazione Finanziaria

La pianificazione finanziaria offerta da un professionista permette di bilanciare adeguatamente protezione e assunzione di rischio. BIG Brokers, dalla sua pluriennale esperienza nel mercato assicurativo delle soluzioni tradizionali e di investimento, consente al risparmiatore di guardare con serenità al proprio futuro consapevole delle opportunità che il mercato offre sia dal punto di vista finanziario che da quello assicurativo, nonché molto più vicino alle esigenze comuni del vivere quotidiano. Il broker può segnalare soluzioni mirate e garantite a soddisfare le esigenze di ciascuno in un ottica di medio lungo termine.

Pianificazione Finanziaria e Patrimoniale: quale scegliere e come investire.

Il mondo delle soluzioni d’investimento per mettere a rendita le giacenze dei conti correnti è in crescita.

Le alternative per far fruttare il proprio capitale attingendo dalle giacenza sono davvero molteplici e valide, come la polizza di investimento, oppure la rendita o la capitalizzazione. Non solo, si può optare per una Polizza Gestione Separata, polizza collegata al rendimento di un fondo di investimento appartenente alla stessa compagnia assicurativa che le propone con un rendimento garantito.

Oppure si può scegliere una Polizza Multiramo che offre l’opportunità di investire con un unico contratto in una gestione separata e contemporaneamente in fondi assicurativi di tipo Unit Linked, in modo tale da cercare rendimenti più elevati.

Infine, all’interno del fondo pensioni, il PIP è una forma di previdenza complementare privata istituita dalle compagnie di assicurazione per completare la pensione maturata.

Metti a rendita le giacenze dei conti correnti: assicura il tuo futuro con BIG

Scopri tutte le opportunità finanziare assicurative sulla nostra pagina dedicata!

Giacenza media conto corrente: cos’è e come si calcola

Forse non tutti sanno che come previsto dalla legge, le banche e gli istituti di credito hanno l’obbligo di comunicare periodicamente una serie di dati afferenti proprio ai conti correnti. Uno dei dati più importanti è quella relativa alla giacenza media del conto corrente di ciascun risparmiatore in quanto dal suo flusso l’Agenzia delle Entrate e la finanza può evincere eventuali evasioni fiscali. Ma la giacenza media non è solo un dato rilevante ai fini fiscali e reddituali, ma anche un dato fondamentale per accedere a numerosi benefici messi a disposizione annualmente dal Governo. A grandi linee, per individuare la propria giacenza è necessario individuare entrate ed uscite in un arco temporale definito e, ai fini della gestione del patrimonio, metterlo a confronto con periodi di riferimento analoghi o conformi alla ricerca. Dunque cosa aspetti? Metti a rendita le giacenze dei conti correnti: assicura il tuo futuro con BIG

*Le informazioni riportate non costituiscono contratto e non impegnano il broker o l’assicuratore per il quale valgono le condizioni contrattuali sottoscritte tra le parti. Leggere attentamente il set informativo di polizza prima della sottoscrizione.

Recommended Posts