Polizza Tutela Legale, una sicurezza per il Committente del Superbonus 110%

 In News

Chi paga gli errori del Superbonus 110%

Per legge il controllo finale sulle detrazioni spetta sempre al committente dell’opera, quindi al proprietario di casa. Se l’Agenzia delle Entrate, entro 8 anni,  esegue dei controlli e determina degli errori subentra la decadenza dal beneficio percepito, con il recupero del contributo e l’applicazione di interessi e sanzioni. Le somme evase vengono prelevate direttamente dal contribuente. Il contribuente può sporgere una contestazione all’asseveratore con l’aiuto di un avvocato mettendo però in conto di andare incontro ad altre spese molto importanti per tutto il corso della vertenza, che sappiamo essere piuttosto lunga.

Superbonus 110, Agenzia delle Entrate e Enea

Hai avuto accesso al Superbonus 110%? Ottimo! Se sei tra coloro che hanno ottenuto il l’agevolazione fiscale disciplinata dall’articolo 119 del decreto legge n. 34/2020 (decreto Rilancio), come indicato sul sito dell’Agenzia delle Entrate e sul sito ENEA, in qualità di Committente avrai certamente passato mesi a verificare che avessi tutti i requisiti per accedere al  Superbonus 110%. Con l’aiuto di professionisti competenti avrai valutato di avere i requisiti di legge soggettivi e oggettivi per rimettere a posto la facciata del tuo immobile; avrai verificato la conformità urbanistica dell’immobile, constatando che non ci fossero abusi edilizi; avrai calcolato le spese e analizzato i vantaggi specifici nella scelta tra detrazione, sconto in fattura o cessione del credito; con il tuo consulente avrai predisposto il miglioramento minimo di almeno due classi energetiche con interventi di efficientamento energetico; avrai duqnue preso tutte le misure giuste, mediante clausole contrattuali, per definire le responsabilità delle imprese e dei professionisti incaricati in caso di errori e/o ritardi. Infine avrai controllato la bontà dei tuoi fornitori e dei professionisti e monitorato tutta l’operazione dal punto di vista edile e fiscale. E ora che i lavori sono ultimati tocca a lui: il professionista incaricato di fare l’asseverazione. Ma non è finita qui: il più grande rischio per il committente dei lavori è la revoca dell’agevolazione fiscale.

Il rischio maggiore del Superbonus 110 è che i dati raccolti e inviati non siano corretti. Ancora di più se questi arrivano a conclusione dei lavori e vengono attestati da un’Asservazione sbagliata. Devi sapere infatti che se il tecnico fa un errore è il committente dei lavori che, privato del beneficio, deve rivolgersi ad un avvocato per contestare al professionista il suo comportamento negligente. Anche se fatto in buonafede, l’errore può essere fatale tanto al tecnico quanto per l’investimento del proprietario.

Superbonus 110 errori da evitare

Sono online le risposte dell’Agenzia alle domande sul nuovo obbligo del visto di conformità e dell’asseverazione per esercitare l’opzione per lo sconto in fattura o la cessione del credito (decreto-legge 11 novembre 2021, n. 157). Scopri di più: clicca qui.

CHATTA CON NOI

Dichiarazione di asservazione ecobonus: cosa fare se l’asservazione è sbagliata?

Il tecnico ha un responsabilità penale, civile a amministrativa rispetto al proprio lavoro. Un’asservazione sbagliata può nascondere un reato:

  • penale,  per falsità ideologica (art. 483 del codice penale) e truffa aggravata ai danni dello stato (articolo 640-bis codice penale)
  • amministrativa, per cui è prevista l’applicazione di una sanzione pecuniaria da 2.000 a 15.000 euro per ciascuna attestazione o asseverazione infedele resa
  • civile, in quanto la non veridicità delle attestazioni o asseverazioni comporta la decadenza dal superbonus 110% (articolo 119, comma 14, del Decreto Legge 34/2020) a danno del committente dei lavori.

Polizza Tutela Legale Superbonus 110%: cosa copre?

Cosa comprende la Polizza Tutela Legale utile anche per le contestazioni del Superbonus? Contro un errore commesso dal tecnico che ha effettuato l’asseravazione, la soluzione è sottoscrivere preventivamente una Polizza Tutela Legale include anche le spese legali per le contestazioni Superbonus 110 che ti permette di ottenere un supporto sia in sede stragiudiziale che giudiziale mediante la designazione di legali o tecnici e la gestione di tutte le azioni necessarie a proteggere i tuoi interessi. Ecco, ad esempio,  le principali spese che Polizza Tutela Legale comprende:

  • supporto legale qualificato scelto dall’assicurato
  • copertura delle spese legali
  • copertura anche delle vertenze legate ai lavori di ristrutturazione della casa e dell’immobile
  • Perito o consulente tecnico di parte o consulente tecnico d’ufficio
  • copertura delle sanzioni in materia di incentivi fiscali

Se scegli con BIG la Polizza Tutela Legale sei coperto anche per vertenze legate ai lavori di ristrutturazione della casa e per impugnare eventuali sanzioni in materia di incentivi fiscali.

Polizza Tutela Legale Superbonus 110%

Tutela il tuo investimento con le soluzioni assicurative di BIG Insurance Brokers. Scrivici ora!

*Le informazioni riportate non costituiscono contratto e non impegnano il broker o l’assicuratore per il quale valgono le condizioni contrattuali sottoscritte tra le parti. Leggere attentamente il set informativo di polizza prima della sottoscrizione.

Immagine contenuta nell’articolo by freepik

Recommended Posts